Coins 806 Giuseppe Richa (1693-1761), gesuita e scrittore. Medaglia celebrativa bimetallica con bordo modanato, 1758. D/ P JOSEPH RICHA SOC IESV. Busto a sinistra con capelli corti, testa nuda e mantellina. R/ CLARIVS RENIDET. Il Battistero fiorentino di San Giovanni Battista; in esergo, B. SELVI F./ 1758. Vannel-Toderi, la Medaglia barocca 391. AE dorato. mm. 83.00 Inc. B. Selvi. RR. Fusione originale. SPL. La medaglia fu fatta gettare dal fiorentino Ignazio Orsini per celebrare il Richa e la sua ambiziosa opera sulle chiese fiorentine: "Notizie istoriche delle Chiese fiorentine divise ne' suoi quartieri", in dieci volumi, dato alle stampe tra il 1754 e il 1762.
Il medaglista B. Selvi lavorò a Firenze tra il 1758 e il 1768. Di lui si conoscono solo due medaglie firmate; la seconda, dedicata a Giovan Battista Nelli e datata 1768, ha finalmente chiarito che l'autore non può essere confuso con il più famoso Antonio Selvi, deceduto nel 1753.

< Go Back
Loading...